luglio 20, 2017Numero di Telefono: 02 / 80294401Email: mbac-pm-lom@mailcert.beniculturali.it

INGIUSTAMENTE ACCUSATA: ARIOSTO, GINEVRA – E LA QUERELLE DES FEMMES” NELL’ORLANDO FURIOSO

Home / INGIUSTAMENTE ACCUSATA: ARIOSTO, GINEVRA – E LA QUERELLE DES FEMMES” NELL’ORLANDO FURIOSO

ATT00001
TEGLIO, PALAZZO BESTA – SABATO 10 SETTEMBRE 2016
ORE 17,30 – Salone d’Onore

INGIUSTAMENTE ACCUSATA: ARIOSTO, GINEVRA – E LA QUERELLE DES FEMMES” NELL’ORLANDO FURIOSO
Conferenza del prof. Stefano Jossa (Royal Holloway, University of London)

‘La storia di Ginevra e Ariodante raccontata dal IV al VI canto dell’ Orlando furioso ha appassionato lettori e scrittori fin dal XVI secolo, con una fortuna che va da Shakespeare, che la imitò in Much Ado About Nothing, a Handel che le dedicò un’opera. Appassionante per l’intreccio e romantica nella conclusione, la storia si presta tuttavia anche a una riflessione sull’identità e il ruolo della donna nella cultura moderna’.

Stefano Jossa, storico della letteratura e critico letterario, tra le più interessanti figure di ricercatore nel panorama internazionale, sarà a Palazzo Besta a spiegare la storia di Ginevra di Scozia, qui illustrata negli affreschi del Salone d’Onore. Giocando tra realtà e finzione, veri e finti inganni, con il triangolo amoroso tra la casta Ginevra, Ariodante e Polinesso, e l’azione dell’impudica Dalinda, Ariosto mette in questione attraverso Rinaldo l’aspra legge di Scozia che stava a fondamento della tradizione cortese, in base alla quale la donna era punita per i medesimi errori commessi dall’uomo. Una diseguaglianza che nell’Orlando furioso viene messa in discussione aprendo una nuova prospettiva sul rapporto tra i sessi.

ORE 20,45 – Cortile d’Onore
ORLANDO FURIOSAMENTE SOLO ROTOLANDO
Spettacolo teatrale di e con Enrico Messina – Compagnia Armamaxa

Camicia bianca, una tromba e uno sgabello: è tutto quel che serve per raccontare le vicende dei paladini di Carlo Magno e dei terribili saraceni. All’essenzialità della scena si contrappongono la ricchezza ed i colori delle immagini evocate: accampamenti, cavalieri, dame, duelli, incantagioni, palazzi, armature, destrieri… Un vortice di battaglie ed inseguimenti il cui motore è sempre la passione, vera o presunta, per una donna, un cavaliere, un ideale. Reale trasporto o illusorio incantesimo? Sono solo storie. Storie senza tempo di uomini d’ogni tempo, in cui tutto è paradosso, iperbole, esasperazione.

Riscoprire il piacere della fabulazione e della fascinazione della parola, il senso di ascoltare delle storie e di ascoltarle assieme ad altri. Arte un tempo assai familiare alla nostra cultura, ormai trascurata se non del tutto dimenticata. Ecco il perché del continuo rimando a l’Orlando Furioso di Ariosto, che proprio dall’arte dei cantastorie prese linfa per diventare alta letteratura; ed ecco il perché della evocazione del travolgente racconto che ne ha fatto Italo Calvino. Così le parole dei canti e delle ottave di Ariosto prendono nuova vita, un po’ tradite un po’ ri-suonate, e la narrazione avanza tra guizzi di folgorante umorismo e momenti di grande intensità, mescolando origini, tradizioni e dialetti. Nell’appassionante lavoro di scrittura alcuni episodi sono stati ripresi, altri rielaborati, altri completamente inventati com’è nell’essenza stessa dell’arte di raccontare. (Replica a Talamona, Casa della Cultura Domenica 11 settembre ore 20.45)

Promosso da Comitato Nazionale per il V centenario dell’Orlando furioso, organizzata da Associazione Bradamante e Comitato Promotore Orlando Furioso in Valtellina con la collaborazione di Polo Museale regionale della lombardia e Comune di Teglio

Info: 3333783467-0342782000 – 0342781208

PROGRAMMA – TEGLIO 10 settembre 2016 PALAZZO BESTA (1)

Start typing and press Enter to search