aprile 24, 2017Numero di Telefono: 02 / 80294401Email: mbac-pm-lom@mailcert.beniculturali.it

Museo Archeologico Nazionale della valle Camonica

Museo Archeologico Nazionale della Valle Camonica

Cenni storici e descrizione

Il Museo Archeologico Nazionale della Valle Camonica è un Istituto di proprietà statale destinato alla pubblica fruizione: collocato dal 1981 all’interno di uno stabile moderno donato allo Stato dal Consorzio Bacino Imbrifero Montano, è stato creato con l’obiettivo di raccogliere, conservare e valorizzare il patrimonio archeologico mobile di età romana proveniente da Cividate Camuno e dall’intero territorio della Valle.

Il museo si pone inoltre come elemento di collegamento con i siti archeologici di età romana presenti nei dintorni (il Parco Archeologico del Teatro e dell’Anfiteatro e l’area archeologica del Foro in via Palazzo a Cividate Camuno; il Parco Archeologico del Santuario di Minerva in località Spinera di Breno) e più in generale come raccordo con il territorio, alla cui promozione culturale contribuisce con le sue iniziative.

Fondazione

Min Fondazione val camonica museo

Il primo allestimento del Museo ha subito nel tempo diversi interventi di ampliamento e risistemazione dei percorsi. Le continue scoperte hanno infatti reso sempre più urgente la necessità di realizzare un museo organico, in grado di porsi rispetto al pubblico come momento di riflessione sulle vicende che nei primi secoli dell’Impero, subito dopo la conquista, interessarono la Valle, nel più ampio contesto della romanizzazione dell’arco alpino.

Tra il 2005 e il 2006 è stata modificata la disposizione del Museo, dando il giusto rilievo a due grandi statue: la statua di culto trovata nel 1986 nel  santuario di Minerva di Breno, replica in marmo pentelico del tipo dell’Athena Hygieia; una statua rinvenuta nell’area forense di Cividate Camuno nel 2004, rappresentante un personaggio maschile ritratto in posa eroica con il busto nudo e i fianchi avvolti in un ricco drappeggio, sullo schema delle immagini degli imperatori o dei personaggi di rango imperiale del I sec. d.C., ritratti secondo un modello iconografico mutuato dalla grande statuaria greca, teso a raffigurare una bellezza ideale, fisica e morale.

MIN val camonica museo archeologico

La quantità di reperti e i nuovi ritrovamenti hanno spinto a proporre un ampliamento del museo: nel 2010 sono stati realizzati un nuovo spazio espositivo-didattico e servizi igienici adeguati; nel 2011 è stato creato un nuovo percorso espositivo dedicato al ricco apparato decorativo di una domus scavata nell’area del foro.

Per maggiori informazioni clicca qui

Galleria Fotografica

Start typing and press Enter to search